"Le sette meraviglie" del mondo moderno

 

Roma, 8 luglio 2007

Decise le "nuove sette meraviglie" del mondo, votate da 90 milioni di internauti nei cinque Continenti, che vanno ad aggiungersi alle "sette" scelte nel 140 a.C da Antipatro di Sidone.

 

Colosseo (Italia)

  Grande Muraglia (Cina)

Machu Picchu (Peru')

Petra (Giordania)

Piramide di Chichen Itza (Messico)

Statua del Cristo Redentore (Rio de Janeiro, Brasile)

Taj Mahal (Agra, India)

 

Anche se entrate nelle dieci finaliste, escono Acropoli di Atene (Grecia), Tour Eiffel (Francia) e Moai (le statue dell'isola di Pasqua). L'iniziativa, che ha avuto risvolti polemici per esclusioni clamorose, e' dello svizzero Berard Weber, produttore cinematografico e viaggiatore, che l'ha voluta per sensibilizzare l'umanita' alla tutela del patrimonio artistico mondiale. Il risultato e' stato annunciato in serata nel corso di una grande manifestazione a Lisbona. L'attestazione di 'Meraviglia del Mondo' per il Colosseo e' stata ritirata dall'ambasciatore d'Italia in Portogallo, Luca Del Balzo.

 

Le "concorrenti" erano:

1. L'Acropoli in Grecia
2. Hagia Sophia in Turchia
3. Il Cremlino in Russia
4. Il Colosseo in Italia
5. Il Castello Neuschwanstein in Germania
6. La Torre Eiffel in Francia
7. Stonehenge in Inghilterra
8. L'Alhambra in Spagna
9. La Gran Muraglia in Cina
10. Il Tempio Kiyomizu in Giappone
11. L'Opera House in Sidney
12. Angkor Wat in Cambogia
13. Il Taj Mahal in India
14. Timbuktu in Mali
15. Petra in Giordania
16. Le Piramidi di Giza in Egitto
17. La Statua del Cristo Redentore in Brasile
18. Le Statue dell'Isola di Pasqua
19. Machu Pichu in Perù
20. Chichen Itzá in Messico
21. La Statua della Libertà negli Stati Uniti.