Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Accadrà domani?

Non occorre cercare cosa ci riserva il domani nostro e quello del nostro mondo, basta aprire un giornale od una pagina di internet per avere delle più o meno plausibili risposte. Le notizie sovraffollano l’oggi e si soffocano vicendevolmente. Io ho provato ed ho letto….

.

Se il XX secolo è stato un’epoca apparentemente senza confini – un’epoca di aerei a reazione, viaggi nello spazio e Internet – i primi anni del XXI ci hanno mostrato i limiti del nostro piccolo mondo. 
petrolioI blackout elettrici locali ci ricordano che l’energia che diamo per scontata potrebbe invece essere razionata. 
Il fiume Colorado, a cui attingono le assetate metropoli dell’Ovest desertico degli Stati Uniti, non raggiunge più l’oceano. 
Il petrolio è così difficile da trovare che i nuovi pozzi si estendono per molti chilometri al di sotto della superficie terrestre. 
La sconfinata atmosfera è sconvolta da due secoli di emissioni di gas serra. Persino la vita si sta esaurendo: i biologi avvertono che siamo nel mezzo di un evento di estinzione globale paragonabile all’agonia dei dinosauri.
Le limitazioni delle nostre risorse e dell’ambiente, aggravate dallo sviluppo della classe media in nazioni quali la Cina e l’India, influenzeranno il resto di questo secolo e oltre.(Michael Moyer e Carina Storrs)

,

Le culture indigene stanno scomparendo in tutto il mondo, portando con sé un prezioso patrimonio di saperi. Ma c’è qualche motivo di speranza. Nello scorso decennio i genetisti hanno dimostrato che tutti gli esseri umani discendono da un piccolo numero di individui che lasciarono l’Africa circa 60.000 anni fa, diffondendosi in ogni angolo del pianeta. Questa eredità comune implica che tutte le culture condividono le stesse potenzialità e attingono alle stesse fonti di inventiva e immaginazione. (Wade Davis)

.

leonardo_da_vinci_vecchio_uomoPerché non possiamo vivere per sempre?
Con il passare degli anni le nostre cellule cominciano a tradirci. Ma svelando i misteri dell’invecchiamento gli scienziati potrebbero riuscire a farci vivere più a lungo e in buona salute. La durata media della vita umana continua ad aumentare, e alcuni scienziati hanno iniziato a chiedersi se questa tendenza continuerà indefinitamente. Non tutte le specie invecchiano, e alcune ricerche suggeriscono che farmaci o modifiche nella dieta potrebbero rallentare il metabolismo o modificare processi di invecchiamento di base, consentendoci di vivere più a lungo. Ma nessuna delle strategie finora proposte per aumentare la longevità è stata ancora dimostrata. (Thomas Kirkwood)

.

Gli esperti valutano le probabilità che otto scenari catastrofici diventino realtà. Di Che siano opera nostra (come l’olocausto nucleare) o abbiano una causa naturale (come l’impatto di un asteroide), le catastrofi che sarebbero in grado di provocare la scomparsa della civiltà contemporanea – e persino di mettere a rischio la sopravvivenza stessa della specie umana – abbondano. Abbiamo valutato la probabilità di diversi scenari catastrofici, a cominciare dalle minacce che vengono ricordate più di frequente, come il cambiamento climatico, per arrivare fino alle ipotesi più fantasiose, come le fluttuazioni quantistiche che potrebbero distruggere il nostro universo. 
Le probabilità presentate non hanno carattere di scientificità — un obiettivo irraggiungibile quando si stima la possibilità che si verifichino avvenimenti di cui non ci sono precedenti — ma ipotesi informate fondate sulle opinioni di ricercatori esperti, sulle cui opinioni ci siamo anche basati per formulare approssimativamente il potenziale catastrofico di ognuno di questi eventi, da 1 (caos localizzato) a 10 (addio universo). (John Matson)

.

Medaglione_MayaIl mondo è di nuovo prossimo alla fine. 
La fonte più recente di profezie apocalittiche sono i Maya, il cui calendario finisce nel 2012, almeno nell’interpretazione di scrittori con pochi scrupoli e registi di Hollywood. 
Un po’ prima è toccato al Large Hadron Collider: sospettato di essere in procinto di produrre un piccolo buco nero sotto il Lago di Ginevra, è stato oggetto di tre diverse cause legali. 
E prima ancora, alla fine del secondo millennio, c’è stata la comparsa, potenzialmente catastrofica, di due zeri nelle date dei software: aziende di tutto il mondo hanno investito miliardi di dollari per difendersi dal millennium bug, che, lasciato libero di imperversare, avrebbe scosso le fondamenta della civiltà. (Micheal Moyer)

Similar posts
  • Il paradosso del nostro tempo
    Nota introduttiva tratta da Wikipedia George Dennis Patrick Carlin (New York, 12 maggio 1937 – Santa Monica, 22 giugno 2008) è stato un comico, attore e sceneggiatore statunitense. Era celebre per l’atteggiamento irriverente e le osservazioni sul linguaggio, la psicologia e la religione, nonché su numerosi argomenti considerati tabù negli Stati Uniti. Il suo sketch Seven Dirty Words (“Sette parole volgari”) degli anni settanta fu oggetto di una sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti, a seguito della […]