Claudio Fogazza mi scrive i sottostanti appunti che desidero sottoporre alla vostra attenzione:

Giorni fa sono partito da Palermo e mi sono recato a Lisbona per verificare di persona quanto ti ho scritto su Atlantide. Ho sorvolato in aereo il territorio ed ho costatato l’esistenza di spezzoni di canali ancora pieni di acqua. L’intuizione è partita dai Sikani antichi popoli della Sicilia originali delle terre liguri tra la costa di Siviglia e Lisbona.
A Siviglia non ho trovato riscontri le isole di cui parla la storia su Atlantide possono essere Irlanda, Gran Bretagna e Scandinavia, oltre a Baleari, Sicilia e Sardegna. 

Era il caso di approfondire ?

CRIZIA parla di un canale rettilineo che mette in comunicazione il mare col canale circolare esterno è lungo 8880 metri (cinquanta stadi); largo 88 metri; profondo 29 metri; questo canale viene quasi a costituire un porto alle navi che provengono dal mare.
Questo è il canale che porta dall’atlantico al mare interno di Lisbona 

CRIZIA dice che la forma della pianura è oblunga; presenta un lato di tremila stadi e un lato di circa duemila (in misure moderne chilometri 533 per chilometri 359)  corrispondono all’area fra Lisbona e Siviglia

CRIZIA descrive una pianura circondata da un grande canale; profondità, un peltro (metri a 9,6o); larghezza, uno stadio (metri 177,6o); questo canale s’interrompe nei pressi della capitale e ai getta poi in mare ai due lati opposti della città stessa il cui sistema concentrico di anelli di terra e di acqua rimane dunque staccato. La sua lunghezza totale era di 1770 chilometri, cioè dieci mila stadi.

Atlantide3Oltre a questo grande canale vi sono trenta canali rettilinei, invece, e l’uno all’altro paralleli. Lo scopo di questi canali è di assicurare l’irrigazione alla pianura; distano l’uno dall’altro secondo un intervallo di cento stadi, cioè di circa venti chilometri ciascuno); vi sono poi canali obliqui e convergenti verso la capitale. Servono a convogliare agli abitanti della città i prodotti della pianura e della montagna.
Di questi canali vi sono ancora traccia nell’entroterra di Lisbona fino a Siviglia tra i comuni di Benavente e Salvaterra de Magos e Coriche e Setùbal e Vendas Novas.
La penisola iberica è circa 700 x 700 Km e per i Greci era un’isola visto che non l’avevano circunavigata. 
Quall’isola era Atlantide

CRIZIA: “Ora, in quest’isola di Atlante, vi era una grande e mirabile potenza regale che possedeva l’intera isola e molte altre isole e parti del continente. Inoltre dominavano, al di qua dello Stretto, le regioni della Libya fino all’Egitto, e dell’Europa fino alla Tirrenia una federazione di popoli* – * i Lebu libici, gli Shekelesh siculi, i Tursha (Tirreni?), gli Sherden sardi

Questi erano i Popoli del Mare che governavano l’Europa occidentale e il nord Africa. Malta era la base di rifornimento per le navi verso gli avamposti di Creta, Troia e Palestina

 

vedi anche: