Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)
Autore: <span>admin</span>

Autore: admin

A Maria Grazia

Una poesia che ho dedicato a mia moglie quando, nel lontano 1972, eravamo da poco fidanzati e confidandole il suo ascendente e la sua forza nell’allontanarmi dalla materialità del mio vivere di quel periodo portandomi verso un dolce struggimento d’amore che, a distanza di anni, continua a esistere oggi come …

La leggenda di Colapesce raccontata da un cantastorie e da uno scrittore

Da http://it.groups.yahoo.com/group/Sfruttiamo_il_Web/ traggo quanto postato Da: “Sy”  Data: Lun 24 Lu 2006 9:35pm Oggetto: Colapesce   La gente Cola pisci lu chiamava, che comi un pisci sempri a mari stava, d’unni vinia nuddu lu sapia forsi era figghiu di Nettunnu diu.Un ghiornu a Cola “u rre” u fici chiamari e Cola di lu mari …

Il dio Adrano

“Chi ti pozzanu manciari li cani!” Dionigi (detto anche Dionisio il vecchio), nell’anno 401 a. C. fondò Adranon e vi trasferì gli abitanti di Piakos, anche se  una comunità abitava già in quel luogo intorno al sito del tempio del dio Adrano. Questi era un’antica divinità alla quale si rivolgevano i siculi che abitavano la città …