Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)
Categoria: <span>Arte</span>

Categoria: Arte

Antonello da Messina

Napoli era il centro artistico del “Rinascimento mediterraneo” che si riconosceva per l’approdo e la diffusione della pittura fiamminga, spagnola e provenzale dovuta a Renato d’Angiò, prima (che governò sul territorio partenopeo dal 1438 al 1442) e ad Alfonso d’Aragona, poi (che governò dal 1442 al 1458) sconfiggendo Renato d’Angiò …

Le Erinni (le romane Furie), dee della vendetta

Dee della vendetta, immaginate figlie dell’Acheronte e della Notte, o, anche, di Plutone e di Proserpina. Secondo Esiodo, sarebbero nate dal sangue di Uràno quando era stato mutilato dal figlio Cròno. Erano tre: Alètto – quella che non conosce tregua e riposo; Tisifone – quella che perseguita gli omicidi; Megèra – …

San Giovanni Battista

Ultimo dei profeti dell’Antico Testamento, Giovanni Battista è l’unico Santo, insieme alla Vergine Maria, di cui si celebra il giorno della nascita terrena (24 giugno), oltre a quello del martirio (29 agosto) ed è il precursore di Gesù. Abbiniamo ora alcuni passi dei vangeli con alcune immagini che l’arte ci …