Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)
Categoria: <span>Letture</span>

Categoria: Letture

Una donna del nostro Risorgimento: Peppa ‘a Cannunera

Se si hanno frammentate e contraddittorie notizie sulle donne che hanno partecipato alla lotta risorgimentale, partendo da condizioni sociali e intellettuali di un certo rilievo, tanto più difficile è ricostruire le figure di donne proletarie, il cui ricordo è affidato soprattutto alla memoria orale per gli atti di impegno e …

L’eruzione di Santorini e le piaghe bibliche dell’antico Egitto

Un biologo italiano, Sirio Trevisanato, ha ricostruito gli eventi che afflissero l’antico Egitto di circa 3600 anni fa leggendo gli antichi papiri medici cosiddetti di Ipuwer, e ora dà delle risposte. L’iniziativa è patrocinata dalla “Society for the Studies of Ancient Egypt e dall’Istituto Italiano di Cultura di Toronto”. Ma cos’è Ipuwer? …

Il solstizio d’estate e le erbe di san Giovanni

Al solstizio d’estate, quando il sole raggiunge la sua massima inclinazione positiva rispetto all’equatore celeste, per poi riprendere il cammino inverso, comincia l’estate. Tale giorno era considerato sacro nelle tradizioni precristiane ed ancora oggi viene celebrato dalla religiosità popolare con una festa che cade qualche giorno dopo il solstizio, il …

…E vui durmiti ancora!

..E vui durmiti ancora! è il titolo di una poesia siciliana scritta da Giovanni Formisano nel 1910 e musicata da Gaetano Emanuel Calì.  Il Calì ebbe modo di leggere i versi del suo concittadino e la bellezza del testo lo colpì così tanto che, spinto dall’ispirazione, in una notte ne compose la …

Al mio bambino

AL MIO BAMBINO Dolce mio tesoro dai bei capelli d’oro, tu sei il mio delicato e soave fiorellino, ma pur sei il mio piccolino. Sento nel cuor tanta malinconia perché lontan da me t’à portato la ferrovia; malinconia, nostalgia, perché mai ? dimmelo tu, piccino, se lo sai. Forse è …