Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Fedro: “La rana scoppiata e il bue”

Si dice che l’invidia sia una brutta bestia e che bisogna essere se stessi perché è la cosa che ci riesce meglio e anche in modo naturale.

Chi non ha possibilità e vuole imitare il potente, finisce male.

La rana vide una volta il bue al pascolo
e presa da invidia per tanta grandezza gonfiò la pelle rugosa:
poi chiese ai suoi figli se fosse più grossa del bue.
Loro risposero di no.
Tese di nuovo la pelle con sforzo maggiore
e nello stesso modo domandò chi fosse più grande.
Loro dissero il bue. Alla fine, esasperata,

mentre cercava di gonfiare ancora di più tutta se stessa,
il suo corpo scoppiò e così giacque.

 

.

Fedro – testo favola tratta da: oretti.it

Similar posts
  • Un dono di Aster
    Parliamo di Mitologia ricordando che le grandi civiltà antiche ci hanno sempre posto un grande interrogativo, quello di distinguere tra realtà e fantasia quando incontriamo sul nostro cammino le vicende misteriose dei grandi popoli, che da sempre hanno arricchito l’immaginario di migliaia di uomini. …. Ma veniamo a questa sezione del blog: qualche tempo fa […]

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *