Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

I fiori di alcuni frutti

Tutti conosciamo determinati frutti ama spesso non abbiamo mai visto i fiori che precedono la loro formazione.

Una breve introduzione a questo processo  la traggo da ilgiornalino.org:

“Una magia che si rinnova ogni anno: sui rami degli alberi da frutto le gemme si schiudono dando vita ai fiori. Petali bianchi e rosati che fanno dei campi e delle colline un tappeto di colori.
Il fiore è così vistoso e profumato per attirare a sé gli insetti responsabili dell’impollinazione. Una volta svolto il suo compito, cioè dopo che il polline trasportato dalle zampette degli insetti ha fecondato gli ovuli contenuti nell’ovario, il fiore comincia ad afflosciarsi.
I petali cadono, mentre i sepali rimangono ancora attaccati al ricettacolo su cui si era sviluppato il fiore proteggendo il pistillo, cioè la parte femminile che è rimasta ancorata al ramo.
Ed è proprio la base del pistillo, cioè l’ovario che contiene gli ovuli a trasformarsi in frutto. L’ovario si ingrossa sempre più e protegge i semi fino a quando non arrivano a maturazione….”

.

(cliccare sulle immagini per ingrandirle)

NB Le immagini di queste pagine sono tratte dal web e sono state pubblicate credendo di non violare alcun diritto, se così non fosse vi preghiamo di informarci immediatamente per la cancellazione del materiale protetto da copyright.

 

Similar posts