Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Il mare: due poesie e due immagini

Chi di voi, guardando il mare non ha sentito qualcosa dentro, non ha provato emozioni
ed ha trasformato queste emozioni in parole.

veduta_su_mare_2

.
Il mare

Dolce ed impetuoso
come un amante.
Ti guardo.
Mi affascini.
La tua voce entra nella mia mente.
Mi lascio accarezzare
dalle tue onde.
Brividi.
Il tuo continuo movimento
culla i miei pensieri
e li porta via
laggiù,
dove l’orizzonte si confonde con il cielo.

(Laura Madoi, 9 Gennaio 2003)

.

veduta_su_mare_1

 

Il mare

Il mare
è come un soffice letto
che ti culla
come un nido
di pesci.
E’ profondo
limpido.
Mi dà gioia
e sicurezza.

(Federica Fontanieri)

 testi tratti da: http://www.ladonnadelmare.com/Poesie.html
Similar posts
  • Alcuni mazzi di fiori
    La lingua dell‘amore, i fiori: eccone alcuni mazzi tra i quali potrai trovarne uno di tuo gusto, un mazzo per te… accompagnato dalle note di Ernesto Cortazar con il suo Sicilian Romance. In calce al video puoi trovare le singole immagini che ho usato per creare questo breve momento di relax . . (cliccare sulle immagini […]