Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

“Il più bello dei mari” Nazim Hikmet Ran

Nâzım Hikmet-Ran (1901 – 1963) è stato un poeta, drammaturgo e scrittore turco naturalizzato polacco. Definito “comunista romantico” o “rivoluzionario romantico”, è considerato uno dei più importanti poeti turchi dell’epoca moderna.
Ho scelto, per questa pagina, la poesia “Il più bello dei mari” perchè questa composizione sembra donare una spinta positiva… e perchè la percepisco come un inno alla speranza di vivere l’amore in una sorta di mistica eternità piena di “cose” che l’animo si accinge a raggiungere.

.

Il più bello dei mari

.

Il più bello dei mari
è quello che non navigammo.
Il più bello dei nostri figli
non è ancora cresciuto.
I più belli dei nostri giorni
non li abbiamo ancora vissuti.
E quello
che vorrei dirti di più bello
non te l’ho ancora detto.

Nazim Hikmet Ran

 

Similar posts
  • Alcuni mazzi di fiori
    La lingua dell‘amore, i fiori: eccone alcuni mazzi tra i quali potrai trovarne uno di tuo gusto, un mazzo per te… accompagnato dalle note di Ernesto Cortazar con il suo Sicilian Romance. In calce al video puoi trovare le singole immagini che ho usato per creare questo breve momento di relax . . (cliccare sulle immagini […]

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.