Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Il Teorema del Pollaio

C’è una cosa che la politica non ha capito di Internet ed è persino banale. Internet non è il luogo del marketing elettorale, ma un ambiente mediale in cui la politica può uscire da un loop in cui è precipitata in Italia da anni.
La tesi, su cui io scommetterei, è che se la politica imparasse a raccontarsi al di fuori dei titoli da guerra dell’attuale giornalismo della carta stampata e della TV, probabilmente darebbe all’elettorato una percezione meno da pollaio.

Melchior d’hondecoeter, pollaio, 1670-90 ca

In rete non bisogna per forza comunicare attraverso slogan, che obbligano ad usare lo straw man argument perchè in 20 secondi è più facile denigrare l’altro che spiegare come costruire. Smettendo di denigrare sé stessa nei tutti contro tutti del vortice narcotelevisivo, la nostra classe dirigente potrebbe persino apparire più pacata, più ricca di argomenti, complessivamente più credibile. 
Molta della nostra percezione di Paese allo sbando, se ci pensiamo bene, viene anche dallo stile narrativo “da conflitto” e da “titolo strillato” con cui i media tradizionali gonfiano qualsiasi soffiata di naso, anche quelle di politici irrilevanti che vanno gonfiati per par condicio. Non a caso un giornalista tedesco ha coniato la grande verità dell’universo mediale: “se vuoi cambiare il mondo, cambia il modo in cui i giornalisti lo raccontano”.
Ecco, probabilmente non dipende solo da questo, ma visto che la politica usa i media per comunicare con la società, se fossi un politico -insieme alla costruzione di un taglio etico e al tentativo di progettare decisioni informate- io mi preoccuperei della qualità di questa comunicazione.
E, vista la situazione, mi sentirei obbligato a provare strade diverse. (E no, non è con un blog che si risolve il problema).

.

fonte: tanogaboblog.it

.

.

.

Similar posts
  • Alcuni “Ponti del Diavolo”... Dal nord al sud della nostra bella penisola troviamo antiche opere architettoniche, per la maggior parte ponti, con storie legate a particolari leggende metropolitane molto simili tra loro. Infatti nella nostra bella Italia non esiste un solo “Ponte del Diavolo” ma diversi anche perché nel medioevo la costruzione di un ponte era un’opera di grande [...]
  • La nascita della letteratura italiana Ricevo via email e segnalo l’interessante post di  G.M.S.  che ci parla degli inizi della nostra letteratura. fonte La letteratura italiana nasce e si sviluppa nel corso del XIII sec. Essa nasce dotta e in un periodo in cui nuovi strati di intellettuali emergono dalla rivoluzione socioeconomica legata all’affermarsi dei Comuni (specie nell’Italia centrosettentrionale), che si [...]
  • La controversa storia di Cristoforo C... Vi riporto, tratto dal mio vecchio sito tanogabo.it, un interessante articolo estratto da Voyager – ai confini della conoscenza . “Cristoforo Colombo, un navigatore genovese al servizio della monarchia spagnola, mentre cercava di raggiungere le Indie attraversando l’Atlantico, approdò su terre fino ad allora sconosciute, che egli credeva l’Asia. Si trattava invece di un nuovo continente a [...]
  • II problema italiano dopo il 1831: G... I moti carbonari e il problema nazionale. Dopo le delusioni seguite agli insuccessi dei moti del 1831, maturarono in Italia nuovi orientamenti politici che miravano a risolvere il problema nazionale con metodi e per vie diversi da quelli seguiti o battuti fino ad allora dalla Carboneria. Intanto il problema si era chiarito nei suoi dati [...]
  • Magia, sesso e politica: i mezzi dei ... Per il cittadino comune la magia e l’esoterismo sono roba da sfigati. Appena si sente la parola “magia” viene alla mente Vanna Marchi, Stefania Nobile e tanti altri ciarlatani che si dichiarano falsamente maghi. Questa e’ l’idea di esoterismo che ci viene trasmessa. Alcuni programmi e approfondimenti insistono molto sui maghi ciarlatani che propinano filtri [...]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.