La bella rosa azzurra

Di Gaetano Barbella

.

.

Arsen Kurbanov Barbella b

Pittura di Arsen Kurbanov, elaborazioni geometriche di Gaetano Barbella

S’invola l’aurea rosa azzurra
dell’ innocente fanciullo.


Spirito gentile
di un occhio che non mente,
racchiuso e protetto,
nelle mani della madre.
L’occhio di lei, in accordo
con l’aureo volatile,
vigila che nulla offuschi
il suo virgulto, un po’
discosto, dietro l’uscio di casa.


Tutto è in armonia con
i rassicuranti petali della rosa:
sono otto come l’ottavo giorno
della creazione che forse così
prese vita; sono otto raggi
di un sole appena nascente.


La piccola mano del bimbo e
le mani serrate della madre,
a mo’ segna tempo,
concertano come far brillare
l’aureo sole della vita.

.
 

Brescia, 27 ottobre 2015