Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

L’amico per antonomasia: il cane

Oggi posto una elaborazione dell’immagine di un cane.
Io la considero una immagine “tenera” perchè, come tutti sappiamo, il cane ha un’anima immensa ed è dotato di notevoli capacità sensitive. Sente letteralmente il nostro umore, le nostre paure, le nostre diffidenze e, ahimè, le nostre cattiverie.

Inserisco tre aforisimi che ritengo significativi:

  • Se prendi un cane che muore di fame e lo ingrassi, non ti morderà. E’ questa la differenza principale tra un cane e un uomo. (Mark Twain)
  • Se gli uomini non fossero esistiti, i cani li avrebbero inventati. (Clifford D. Simak)
  • Ci sono tre grandi amici: una vecchia moglie, un vecchio cane ed il denaro contante. (Benjamin Franklin)

 

cane

Similar posts
  • Un dono di Aster
    Parliamo di Mitologia ricordando che le grandi civiltà antiche ci hanno sempre posto un grande interrogativo, quello di distinguere tra realtà e fantasia quando incontriamo sul nostro cammino le vicende misteriose dei grandi popoli, che da sempre hanno arricchito l’immaginario di migliaia di uomini. …. Ma veniamo a questa sezione del blog: qualche tempo fa […]