Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Lampade a petrolio, i vecchi lumi delle nostre nonne

Lampade a petrolio; i vecchi lumi delle nostre nonne in alcune immagini tratte dal web

Con il nome Lumi si è voluto dare una doppia valenza: la prima più diretta, poiché legata al mondo dell’illuminazione, che vuole raccogliere sotto un unico nome una tipologia precisa di lampade, con un termine però raffinato e arcaico; la seconda parte invece dalla traduzione del termine “neve” in finlandese, appunto “lumi”, sottolineando ancora come la principale caratteristica di queste lampade sia il diffusore bianco opale, dalle forme morbide e delicate, proprio come la neve (stralcio da: fabbian.com)

Prima di inserire le singole immagini, posto il sottostante video

.

(cliccare sulle immagini per ingrandirle)

NB Le immagini di queste pagine sono tratte dal web e sono state pubblicate credendo di non violare alcun diritto, se così non fosse vi preghiamo di informarci immediatamente per la cancellazione del materiale protetto da copyright.

,

Condividi...
Similar posts
  • Il parco che ha più fiori
    Al Ain Paradise Garden, dal 2011 il più grande giardino di fiori al mondo ed ha ricevuto il premio “Guinness World Record” come il parco con più fiori al mondo, un parco allestito nella città di Al Ain, non lontano da Abu Dhabi, in mezzo alle dune desertiche degli Emirati Arabi. Questa zona al confine […]

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *