La Decollazione di S.Giovanni Battista, Caravaggio (1608)

La Decollazione di S.Giovanni Battista, Caravaggio (1608)

I ricercatori dell’università di Oxford ipotizzano che le ossa ritrovate nel 2010, nel sottosuolo di una chiesa bulgara a Sveti Ivan, potrebbero appartenere a San Giovanni Battista, in base a una nuova datazione al carbonio 14.
La falange di una mano sottoposta ad esame risale al I secolo, proprio l’epoca in cui visse il Santo, ma ciò non basta per autenticare la reliquia. E forse mai nessuna ricerca potrà confermare l’ipotesi.
Fatto sta che accanto al sarcofago gli archeologi bulgari trovarono anche una piccola cassetta di tufo con iscrizioni in greco antico che menzionano esplicitamente Giovanni Battista e la sua festa.

fonte: antikitera.net