Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Luoghi misteriosi – Americhe

america_settentrionale3Mystery Hill.
New Hampshire, USA Su un’altura boscosa ai margini di North Salem, a nord di Boston, si trova la località di Mystery Hill, costituita da muri a secco, pietre infisse alte fino a 1,5 m, camere formate da lastre di pietra simili a dolmen e da una lastra pesante 4,5 tonnellate, denominata ‘tavola sacrificale’. Certuni affermano trattarsi di un autentico sito megalitico databile al 1000 a.C. circa. Su una tavoletta votiva compaiono scritte in ogham, presumibilmente celtiche. Anche se pare improbabile, furono i Celti provenienti dalla Spagna e dal Portogallo a edificare la località? Era usata come osservatorio, tempio o per qualcos’altro ancora?

Blythe Figures, California, USA
Man mano che il fiume Colorado si snoda attraverso il deserto californiano delle figure gigantesche si mostrano sulle alte rupi che ne costeggiano le rive. A circa 29 km dal luogo si trova Blythe, una cittadina dell’entroterra di Los Angeles. Incise nella pietra vi sono le effigi di un uomo lungo 29 m, un cerchio delle danze di 43 m di diametro e un animale lungo 11 m. Quest’ultimo assomiglia a un cavallo, ma il cavallo americano indigeno si estinse 10 000 anni fa e il suo successore fu introdotto dagli Spagnoli dopo il 1540. Furono gli indiani locali a tracciare le figure? E in tal caso, che cosa rappresentavano?

Bighorn Medicine Wheel (la ‘Ruota del Sortilegio’) Wyoming, USA
Non lontano dalla sommità di un picco alto 3000 m, fra i monti Bighorn del Wyoming, è stato tracciato nella pietra un complicato disegno. Somiglia a una ruota a 28 raggi, di 24 m di diametro, e intorno vi sono sei mucchi di roccia. Si ignora quando e da chi fu costruita. Essa ricorda per il tracciato il wigwam dello stregone che i Cheyenne utilizzavano durante le cerimonie della danza del sole. Si trattava forse di un osservatorio astronomico di tipo rudimentale. I mucchi di pietre, o ‘cairn’, servivano da punti di riferimento per il sorgere e il tramontare del sole? Può darsi che gli Indiani o qualche altra razza sapessero sul cielo più di quanto si creda.

Monte Alban. Messico 
Verso il 600 a.C., nella valle dell’Oaxaca, gli indigeni costruirono un enorme complesso di edifici cerimoniali in cima a un’altura nota oggi come Monte Alban. La località, a sud di Teotihuacan, presenta una delle strutture più curiose del mondo antico. Nessun lato o angolo dei palazzi è uguale a un altro. Le lastre poste all’esterno recano iscritti simboli e geroglifici non completamente decifrabili. Forse uno degli edifici aveva una funzione astronomica. Qual è la ragione della loro strana pianta?

Tenochtitlan. Messico Le fondazioni della moderna Città di Messico sorgono sulle rovine della magnifica metropoli di Tenochtitlan, edificata dagli Aztechi nel XIV secolo d.C. Costruita su un’isola in quello che era allora il Lago Texcoco, era costituita da splendide case, palazzi e templi collegati alla terraferma da meravigliosi ponti. Durante le macabre cerimonie azteche, comportanti sacrifici umani, che avevano luogo nella città, venivano immolate anche 20 000 vittime alla volta. Agli inizi del XVI secolo i soldati di Cortez distrussero la capitale massacrando gran parte degli abitanti, mostrando eguale efferatezza. Perché gli Aztechi compivano sacrifici così crudeli?

Chichen Itza, Messico Sappiamo poco dei Maya che costruirono questa città, situata 123 km a sudest di Merida. Si ritiene che il Tempio dei Guerrieri sia stato edificato verso il 1100 d.C. Benché fossero a conoscenza del principio della ruota, i Maya non se ne servivano nell’edilizia. Uno dei palazzi fungeva da osservatorio e in un altro si svolgeva il gioco della palla. I Maya tracciarono strade che attraversavano tutto il Paese e compivano complessi riti sacrificali. Perché l’astronomia era così importante per loro? Quali erano le loro credenze religiose?

america_meridionale3Tiahuanaco. Bolivia Su un arido altopiano spazzato dal vento, circa 97 km a ovest di La Paz, sorgono i resti di un’antica civiltà, databili approssimativamente fra il 600 e il 1000 d.C. 
Nel XVI secolo gli Spagnoli si accanirono a distruggere ‘questo luogo di culto pagano’. Costituito principalmente da un tempio semisotterraneo, presenta anche molti monoliti e un gran numero di statue dal curioso aspetto. Chi edificò questo centro religioso? Quali erano le cerimonie sacre che vi si svolgevano?

El Panecillo. Ecuador 
Quito, la seconda capitale a più alta quota del mondo, sorge in un’elevata valle di montagna. Circa 183 m al di sopra di questa antica città inca si innalza una torre di guardia o forse un osservatorio. Presenta forma di alveare e sotto la costruzione penetra una galleria in muratura. Alla sommità vi è un’apertura attraverso cui entra la luce del sole. L’edificio fu costruito verso il 1500 d.C. dagli Inca. Era un osservatorio, o rivestiva qualche altra funzione?

San Agustín. Colombia 
Nella lussureggiante e verde vallata del fiume Magdalena, che nasce dalle Ande settentrionali, si elevano i resti di una civiltà sudamericana poco conosciuta. Circa 594 km a sudovest di Bogotá, nei pressi della città di SanAgustín, varie località presentano grandi sculture in pietra, tumuli sepolcrali e costruzioni megalitiche, edifícate o già in uso 2000 anni fa e abbandonate non prima del 1500 d.C. Chi erano gli abitanti e che religione praticavano? Le sculture facevano forse parte di un culto a più vasta diffusione?

_____________

vedi anche:

.
torna a Luoghi misteriosi
.
Similar posts