Un oggetto misterioso visto solo con il visore notturno nel cielo di Las Vegas da un elicotterista. È l’ultimo degli avvistamenti UFO che arrivano dagli Stati Uniti e che hanno avuto, come protagonisti, dei piloti. La registrazione del colloquio con la torre di controllo è stata diffusa online.

Las Vegas di notte

In Nevada, il 17 marzo si è verificato uno strano incontro. Il pilota di un elisoccorso chiama il controllo dell’aeroporto di Las Vegas per sapere se sui loro radar appare un oggetto ( “un pallone o qualcosa di simile”), senza luci, ad una quota di circa 7 mila piedi, vicino all’ospedale di Southern Hills. La risposta è negativa, in quel punto sugli schermi non compare nulla. La replica dell’elicotterista è questa: “Sì, anch’io riesco a vederlo solo con il Night Vision Goggle”. Ovvero, con un visore notturno, una strumentazione montata sui caschi di chi pilota di notte, per amplificare i segnali luminosi e vedere meglio al buio. “Ah, strepitoso!”, il commento del controllore.

Qualcuno ha postato online la registrazione del dialogo tra i due. Incuriosito, Tyler Rogoway, autore per il sito thedrive.com e appassionato di tutto ciò che riguarda l’aeronautica, ha provato a ricostruire l’accaduto. Ha scoperto che l’eliambulanza appartiene alla compagnia Air Methods e quella notte si trovava proprio in volo sopra Las Vegas a circa 9 miglia dall’ospedale (più di 14 km) e a 7 mila piedi di quota (circa 2 mila metri) quando il pilota ha chiesto informazioni alla torre di controllo. Dunque, l’oggetto (invisibile senza il Night Vision Goggle) si trovava alla stessa altezza dell’eliambulanza.

l visore notturno (Night Vision Goggle) usato dai piloti

Dopo aver chiesto inutilmente di poter parlare con l’elicotterista per saperne di più, Rogoway ha ricevuto questa breve nota dalla compagnia: “Il pilota crede che si trattasse di palloni in mylar”. Insomma, dei palloncini in poliestere, quelli usati per le feste, lucidi e colorati, che si possono gonfiare più volte, decisamente piccoli. “Consideratelo come ritenete opportuno, ma questo è quanto ci è stato risposto” chiosa l’articolo su The Drive che sottolinea: “L’avvistamento a 9 miglia di distanza di un pallone da party o di qualcosa del genere, di notte, anche utilizzando occhiali per la visione notturna,  sembra davvero discutibile. A questo punto, il grande interrogativo riguarda la dimensione dell’oggetto e la sua esatta configurazione.”

.

by Sabrina Pieragostini tratto da extremamente.it

.

torna a: Ufo, extraterrestri e dintorni

.

.