Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Risotto alla marinara

Ormai da tempo siamo abituati a pensare al riso come a un cereale proprio della Valle Padana. La storia però mostra che gli itinerari del riso furono ben altri da quelli immaginabili.
Originario delle Indie, fu comune nelle tavole dei cinesi, dei fenici, degli ebrei di alcuni secoli o millenni avanti Cristo.
In Europa, giunse attraverso la Sicilia dove fu naturalmente importato dagli Arabi nel diciannovesimo secolo. Nell’Isola, fu coltivato negli acquitrini dei versanti meridionali pianeggianti e, solo nel Cinquecento, conquistò le basse terre della Valle Padana. Il risotto alla marinara ce lo fa ritrovare in Sicilia.

.

marin

.

INGREDIENTI
Per 6 persone:

  • 500 gr di riso
  • 1/2 litro di brodo vegetale
  • 50 g. di burro
  • 1/2 cipolla
  • 300 gr di vongole
  • 500 gr di cozze
  • 300 gr di gamberetti senza guscio
  • 1 calamaro nettato
  • 500 grammi di pomodori pelati
  • 4 spicchi d’aglio.

.

Preparate due casseruole, ponendo in ciascuna 3 cucchiai di olio e due spicchi d’aglio schiacciato. Lavate le cozze in acqua salata insieme alle vongole. Ponete intanto una delle due casseruole sul fuoco e fate cuocere l’aglio senza farlo scurire. Buttatevi le vongole e !e cozze e rigirate finché non s’aprano. Bagnate con una parte del vino e fate evaporare.
Togliete i molluschi dal guscio e metteteli da parte, quindi filtrate il loro brodo di cottura.
Intanto tagliate il calamaro a piccoli pezzi e buttateli assieme ai gamberi nell’altra casseruola. A questo punto unite i pomodori pelati, scolati e fate cuocere per 15 minuti a fuoco moderato. Unite le vongole, le cozze e il loro brodo. Mescolate pepate, salate e cuocete per altri 15 minuti a fuoco bassissimo. Mettete sul fuoco una casseruola con burro e cipolla tritata finissima e fate soffriggere, irrorando con l’altra quantità di vino. Unite il riso che farete cuocere diluendo poco alla volta con il brodo.
A tre quarti di cottura unite la salsa e continuate la cottura. Spolverate infine col prezzemolo tritato.

Similar posts