Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Sociologia – Una risata degli Dei

Oggi desidero inoltrarvi un appunto che mi ha inviato un amico e che mi ha ricordato come è vero il detto di Albert Einstein:

Chiunque si accinga ad eleggere se stesso come giudice del vero e della conoscenza è affondato dalla risata degli Dei

 

Quando si parla di marziani, o extra-terrestri che dir si voglia, si ipotizza sempre una civiltà superiore; è anche ovvio, perché se sono loro a venire da noi significa che hanno i mezzi, la tecnologia e l’intelligenza per farlo e quindi automaticamente si porrebbero ad un livello superiore.
E come tutte le civiltà più evolute (la storia insegna) che visitano un paese “inferiore” certamente non resisterebbero alla tentazione di imporre un loro ordine.
Da qui la semplicistica, se vogliamo, ma spontanea considerazione che i marziani verrebbero da invasori. Magari durante la loro evoluzione hanno passato tutti gli stadi vitali, dalla molecola all’essere pensante e via via sempre più colto, né più né meno come noi.

Ma forse sono in vantaggio di qualche migliaio di anni. Il che mi fa pensare che a un certo punto della loro vita evolutiva siano anche loro passati attraverso una fase di stupidità dove magari i gadget come i telefonini o le pillole per combattere la stitichezza spopolavano anche sul loro pianeta.
Tutte queste considerazioni per arrivare a dire che se oggi ci osservassero e magari ridessero sghignazzando per la nostra poca “levatura mentale” dovrebbero forse fare mente locale e pensare che anche loro, un tempo, non possono non essere stati come noi.

Pegaso

.
fonte: tanogaboblog.it

.

Similar posts