Chi inventò la pasta? I cinesi; sarebbe stato Marco Polo ad averla introdotta in Italia. Abbiamo notizia di un composto simile alla pasta, da un trattato di arte culinaria di Apicio, vissuto intorno al primo secolo. A. C.: si descrive la preparazione di un timballo rivestito di lasagne. Per avere altre notizie storiche sulla pasta, bisogna giungere al Dodicesimo secolo, quando Guglielmo di Malavalle ci parla di diverse specialità. In passato, la produzione della pasta, era prerogativa di cuochi e massaie. Pare che sia del 15° secolo, il primo documento che descrive il procedimento per la preparazione delle lasagne..

INGREDIENTI
Per 6 persone:

  • 600 grammi di spaghettini
  • 1 bicchiere d’olio d’oliva
  • 2 spicchi d’aglio
  • 6 filetti di acciughe
  • 6 foglie di menta
  • 4 ciuffi di prezzemolo
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 100 grammi di olive nere snocciolate e tritate
  • sale q.b.

.

Scaldate l’olio in un tegame e fatevi soffriggere gli spicchi d’aglio che eliminerete appena saranno dorati.
Aggiungete le acciughe e fatele soffriggere dolcemente fino a quando non si saranno disfatte, aiutandovi con un cucchiaio di legno.
Togliete dal fuoco ed unite le foglie di menta ed il prezzemolo tritato, le olive ed i capperi.
Mettete una pentola sul fuoco, portate a bollore, salate e buttatevi gli spaghettini.
Scolateli al dente, disponeteli in una zuppiera, versatevi il condimento e mescolate bene. Portate in tavola caldissimi.