Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Spaghetti con la neonata

I minutissimi pesci appena nati, dall’aspetto ancora informe e dalla consistenza gelatinosa, disposti sui banchi delle pescherie rionali costituiscono una perenne sfida all’autorità costituita (essendone vietata per legge la pesca). Allo stesso tempo però sono molto ricercati per la loro prelibatezza.
Anche in questo caso non manca la storia a dare consistenza simbolica al prodotto Sarde, sardine, triglie e varietà locali rivelano, attraverso i diversi nomi che assumono da noenate nelle diverse zone costiere dell’Isola, ascendenze ora arabe, ora greche, in ogni caso diluite nei secoli.
Il piatto di spaghetti con la neonata è diffuso in tutta la Sicilia.

.

.

INGREDIENTI
Per 6 persone:
  • 500 gr.di neonata
  • 600 gr.di spaghetti
  • 5 pomodori semi maturi
  • due spicchi d’aglio
  • 1/2 bicchiere di vino
  • sale e pepe q.b.
  • olio d’oliva extra vergine q.b.
  • un mazzetto di prezzemolo

.

Sbollentate i pomodori, quindi spellateli, togliete i semi e tritateli finemente. Mettete una padella con l’olio, fate soffriggere l’aglio senza farlo imbiondire e toglietelo prima di aggiungere il pomodoro tritato che terrete a fuoco vivo per 5 minuti circa.
A questo punto potrete buttarvi la neonata, ma state attenti a non mescolare. Per evitare che si riduca in poltiglia, fatela cuocere da sola. Dopo 5 minuti circa, innaffiate con 1/2 bicchiere di vino, lasciate evaporare e togliete dal fuoco.

Nel frattempo avrete messo una pentola sul fuoco con abbondante acqua e non appena avrà raggiunto bollore salate e calate gli spaghetti. Mentre questi si cuociono, allungate con un mestolo della loro acqua la salsa di neonata e aggiungete sale e pepe quanto basta.
Scolate bene gli spaghetti al dente e rimetteteli immediatamente in pentola aggiungendo un cucchiaio di olio crudo. Condite con la salsa di neonata, mescolate delicatamente e deponete infine in un piatto di portata. Spruzzate con abbondante prezzemolo tritato finemente prima di servire in tavola.

Similar posts
  • La cucina siciliana – Premessa
    La cucina siciliana è intimamente collegata sia alle vicende storiche e culturali della Sicilia, sia alla vita religiosa e spirituale dell’isola. Si tratta infatti di una cultura gastronomica composita e multiforme, che mostra testimonianze e contributi di tutte le culture che si sono insediate in Sicilia negli ultimi due millenni. E’ possibile infatti riscontrare segni […]

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.