Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Spuma di crema gelata

La crema di latte, ma non solo quella, occupa un posto particolare nella cultura alimentare isolana.
Molti ricorderanno con nostalgia i grandi piatti di crema di latte che concludevano i pranzi delle giornate festive. Cannella, pezzetti di cioccolato, diavulicchi, decoravano la superficie del dolce al cui interno stavano dlsposti biscotti o savoiardi inzuppati nel caffe o di liquore.
Oggi, ne rimane il ricordo, o forse il rimpianto quando siamo messi di fronte a dolci di fattura industriale. Anche il gelato rappresenta per la cucina siciliana un piatto tipico legato ad antiche tradizioni. Inventato dagli arabi, veniva fatto utilizzando la neve, conservata poi nelle “niviere”.

.

.

INGREDIENTI
Per 6 persone:

  • I tuorli di quattro uova
  • 30 grammi di zucchero
  • 1 cucchiaio di farina
  • 1/2 litro di latte intero
  • 50 gr di scorza di cedro candita
  • 50 gr di ciliege candite
  • 2 albumi
  • 1 limone
  • vaniglina.

.

In una casseruola sbattete i tuorli con 15 g. di zucchero, unite la scorza del limone e la vaniglina.
Quando il composto sarà ben montato, versate poco per volta, mescolando con una frusta, la farina, quindi il latte tiepido.
Mettete la casseruola sul fuoco a fiamma moderata e continuate a mescolare per qualche minuto senza fare bollire. Togliete dal fuoco, versate la crema in una terrina, e mescolate energicamente.
Togliete la buccia di limone e aggiungete le ciliegine e la scorza di cedro tagliati a dadini piccolissimi.
Quando la crema sarà fredda, montate a neve gli albumi con il rimanente zucchero e amalgamate delicatamente.
Ponete il tutto ben coperto in frigorifero. Di tanto in tanto aprite e mescolate affinchè risulti ben mantecata e spumosa.

Similar posts