Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Thor, il dio del tuono

Thor è una tra le figure escatologiche più importanti della cultura Norrena.
Con mitologia norrena, mitologia nordica, mitologia vichinga o mitologia scandinava ci si riferisce alle credenze religiose precristiane e alle leggende di popoli scandinavi, inclusi quelli che colonizzarono l’Islanda e le Isole Faer-Oer, dove le fonti scritte della mitologia norrena furono assemblate…
ThorLa mitologia norrena è da ritenersi pressoché separata da quella germanica (che include anche la strettamente correlata mitologia anglo-sassone), che è più tarda e con cui vi sono pochi punti in comune. La mitologia germanica è ricondotta da molti studiosi all’interno dell’ipotetica mitologia indoeuropea. Tuttavia le divinità della mitologia germanica sono trasposizioni di quelle norrene.

Thor era uno dei sette Cavalieri di Asgard fedeli al dio Odino e alla sacerdotessa Ilda di Polaris; la sua armatura consiste in una pelle di serpente, nei fatti sarà proprio il serpente marino Miogarosormr che affronta il dio Thor nella battaglia finale del Ragnarök, egli oggi è rapresentato da una stella della costellazione dell’Orsa maggiore.

Thor è il figlio di Odino e Gea, la madre terra, cresciuto nel reame di Asgard. La patria di Thor, è la città dell’Arcobaleno, difesa da Heimdall, il guardiano. All’interno di questa fantastica città risiede il dio Odino, il padre di Thor e di tutti gli dei.

tuono_thorThor il dio del tuono, era gigantesco, con una folta criniera di capelli rossi. Quando lanciava il suo martello si sentiva un gran tuono, seguito da un lampo abbagliante e il martello gli ritornava in mano. Amava le lotte e i banchetti ed era sempre alla ricerca di avventure.
Thor era anche il dio della legge e della giustizia. In genere era di buon umore, ma andava in collera rapidamente.

.

fonte testo

Similar posts