Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Una fetta di anguria

Dolcezze estive! 
Le prime notizie riguardanti la coltivazione dell’anguria risalgono a circa 5.000 anni fa, precisamente in Egitto, dove, a tal proposito, sono stati rinvenuti preziosi geroglifici che testimoniano la veridicità di tale notizia; le origini della pianta paiono però essere africane.
Anche se siamo ancora all’inizio della stagione, diamoci da fare per  appagare la nostra gola, oppure possiamo idealmente rinfrescare i nostri occhi.

.

tratto da: tanogaboblog.it

Similar posts
  • Oh piccolo imperatore… – ‘Ode al Gatt... L’amica Maria Rosaria D’Agnello, commentando il post Il cane mi domanda e non rispondo – Neruda: Ode al cane, mi ha sottoposto la seguente Ode al Gatto. Anche contro la mia esperienza giovanile, che mi ha fatto subire quaranta iniezioni antirabbiche, desidero pubblicare la suddetta ode con inserite alcune elaborazioni grafiche in omaggio a Maria Rosaria ed a tutti coloro [...]
  • Un milione di scale “Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale” Eugenio Montale . Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino. Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio. Il mio dura tuttora, né più mi occorrono le coincidenze, le [...]
  • Notte d’autunno di Nazim Hikmet Nâzım Hikmet-Ran, in italiano spesso scritto Nazim Hikmet, è stato un poeta, drammaturgo e scrittore turco naturalizzato polacco. Ecco una delle sue belle poesia: . Notte d’autunno . In questa notte d’autunno sono pieno delle tue parole parole eterne come il tempo come la materia parole pesanti come la mano scintillanti come le stelle. Dalla tua [...]
  • Il mite agnello In questo post desidero inserire la figura che fa da contraltare all’immagine dell’aquila: l’agnello Per la sua innocenza, semplicità e pazienza l’agnello è divenuto immagine dell’uomo pio. Simbolo di rinnovamento, nei riti antichi, si prestava particolarmente come animale sacrificale. Nella Bibbia l’agnello è entrato nella simbologia del rapporto con Dio, per la docilità e la debolezza [...]
  • Tramonto negli occhi Oggi vi propongo una poesia che ho trovato sul web e che mi ha positivamente stimolato; si tratta di una poesia postata da: Giuseppe Canfora, in Poesie (Poesie anonime) .   Tramonto negli occhi . Quando, solo, in riva al mare, in una quasi divina contemplazione, osservi l’orizzonte, dove in un unica linea, il mare termina, [...]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *