Henrietta Rae – Wikipedia, pubblico dominio

Henrietta Emma Ratcliffe Rae nasce nel 1859 a Hammersmith, Londra.

La madre, individuato nella figlia un certo talento musicale, la orienta verso la carriera di musicista. Henrietta, interessata più all’arte, inizia a studiare tecniche artistiche all’età di 13 anni, sollecitata dallo zio Charles Rae, anche lui pittore.

Nel 1880 il nome di Henrietta appare per la prima volta nel catalogo della Royal Academy. La sua pittura in questo periodo si caratterizza per i ritratti e gli scorci paesaggistici.

Nel 1884 sposa il pittore, compagno di studi, Ernest Normand, ma mantiene il cognome da nubile, scelta inusuale per l’epoca.

Dal 1881 ha iniziato a esporre i propri lavori e a farsi una reputazione come artista professionista e non vuole rinunciare alla propria identità pubblica.

La guerra di Crimea. Florence Nightingale e la sua lampada si prendono cura di un paziente nel suo letto. Riproduzione litografica a colori di un dipinto di Henrietta Rae intitolato Miss Nightingale a Scutari (1854). – Wikipedia, pubblico dominio

Sostenitrice dei movimenti femministi e del suffragio femminile, nel 1897 organizza una mostra di lavori di sole artiste donne.
Viene criticata per avere dipinto nudi femminili e sollecitata a sospendere tale produzione. La pittrice replica che non c’è nulla di male a rappresentare le forme umane, così come sono state create.

Nel 1902 una grave malattia blocca di nuovo il suo lavoro, ma con energia Henrietta si riprende e continua a dipingere. Molte le commissioni da personaggi illustri del tempo, ma il tema classico rimane per lei il più stimolante.
Muore nel 1928 a Upper Norwood, a 69 anni.


Sralcio testo tratto da https://ragazzedimezzastagione.wordpress.com/tag/pittrici-donne/

,

(cliccare sulle immagini per ingrandirle)

Henrietta Rae – Psiche davanti al Trono di Venere – Wikipedia, pubblico dominio

Henrietta Rae – La morte di Procri – Wikipedia, pubblico dominio

Henrietta Rae – Ofelia – Walker Art Gallery – Wikipedia, pubblico dominio

Henrietta Rae – Hylas (Ila) e le ninfe dell’acqua – Wikipedia, pubblico dominio

Henrietta Rae – Le Sirene – Wikipedia, pubblico dominio

Henrietta Rae – Una baccante (1885). – Wikipedia, pubblico dominio

Henrietta Rae – Zefiro corteggia Flora – Wikipedia, pubblico dominio

Henrietta Rae – Dubbi, 1886 –Christchurch Art Gallery – Wikipedia, pubblico dominio

Henrietta Rae – Primavera – Wikipedia, pubblico dominio

Condividi: