Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Grafica & C.

Pagine di Storia

Sapere occulto

Le origini extraterrestri dell’umanit...

di Cinzia Palmacci La colonizzazione del pianeta terra da parte di civiltà aliene trova riscontro non solo nelle vestigia antiche lasciateci a testimoniare il loro passaggio quali le mura megalitiche, i manufatti, siti misteriosi sparsi per il mondo (Baalbek in Libano, Gobeklitepe in Turchia, Giza ecc…), ma anche nei testi sacri troviamo importanti riferimenti circa le origini “aliene” dell’umanità, a sostegno […]

Bronzi di Riace, il ‘giallo’ dello sc...

Grazie a una foto amatoriale torna alla ribalta la tesi di altri reperti che sarebbero stati ritrovati assieme alle statue durante il recupero  Nella mano sinistra del “Giovane” s’intravede qualcosa: forse uno dei pezzi poi scomparsi? Ritorna ancora alla ribalta – come periodicamente accade da anni – la vicenda del ritrovamento dei Bronzi di Riace, […]

Il mito tra leggenda e letteratura

Il mito è la rappresentazione di una vicenda esemplare ed idealizzata che narra le vicende di dei, semidei ed eroi. Esso ha valore universale e si proietta su tutte le età della storia, in quanto incarna verità profonde della natura umana. Alla base del mito c’è una sorta di spontanea credenza nel divino (politeismo) come forza […]

Il saggio viandante

Un saggio viandante, il volto nascosto da un cappello dalla larga tesa, un mantello blu intessuto di stelle a coprire il possente torace, andava in giro per la terra mettendo alla prova l’ospitalità della gente. Quando veniva accolto con benevolenza, sedeva accanto al fuoco e parlava alla gente : “Gli amici di un tuo amico […]

La Valle dei Templi di Agrigento, uno...

Nella Valle dei Templi, costruita nel 581 a.C dagli abitanti di Gela (che a sua volta erano originari delle isole di Rodi e Creta) e dichiarata dall’Unesco, nel 1997, “patrimonio mondiale dell’umanità”, tra ulivi centenari e mandorli, si trova uno dei maggiori complessi archeologici del Mediterraneo. Il parco, ampio circa 1300 ettari, conserva i resti dell’antica città di Akragas e il […]

La lupa capitolina

La lupa capitolina

La scultura che rappresenta la Lupa capitolina che allatta i gemelli Romolo e Remo, che furono aggiunti, probabilmente da Antonio del Pollaiolo, nel tardo XV secolo. Ci hanno portato via la Lupa. Quella Capitolina, non è di epoca etrusca: smette di essere il simbolo immortale ed immutabile dell’Urbe, che ci proviene (proveniva) perfino dall’epoca dei re. […]

Il sito archeologico di Selinunte e l...

Il sito archeologico di Selinunte si trova lungo la “Costa del sole”, su un promontorio tra Marsala e Agrigento, da cui dista 100 km. Il promontorio si trova ad un’altitudine di circa 40 metri sul livello del mare ed è bagnato dal fiume Modione ad ovest e dal Gorgo Cottone ad est. Zona archeologica tra […]

1 febbraio: La festa di Imbolc

1 febbraio: La festa di Imbolc

La luce, che è nata al Solstizio di Inverno, comincia a manifestarsi all’inizio del mese di febbraio: le giornate si allungano poco alla volta e anche se la stagione invernale continua a mantenere la sua gelida morsa, ci accorgiamo che qualcosa sta cambiando. Le genti antiche erano molto più attente di noi ai mutamenti stagionali, […]

Il giorno della Candelora

Sta per arrivare Febbraio, il mese più corto dell’anno, che ci riporta alla festa della candelora. Febrarius, in latino significa purificare. Numa aveva dedicato questa porzione di anno al dio Februus ed aveva anche stabilito che durante questo mese si celebrassero riti funebri agli dèi Mani. Nelle feste, che cadevano nella seconda quindicina di gennaio, […]