Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)
Tag: <span>Poesia</span>

Tag: Poesia

“Sarchiapone e Ludovico”, una poesia di Antonio de Curtis (Totò)

  In lingua originale Adattamento in lingua italiana Teneva diciott’anne Sarchiapone, era stato cavallo ammartenato, ma… ogne bella scarpa nu scarpone addeventa c’ ‘o tiempo e cu ll’età .Giuvinotto pareva n’inglesino, uno ‘e chilli cavalle arritrattate ca portano a cavallo p’ ‘o ciardino na signorina della nobiltà.Pronto p’asc’i sbatteva ‘e …

La storia della donna… vista dall’uomo

La donna: breve excursus storico-scientifico-religioso L’uomo è la misura di tutte le cose. È questa un’affermazione che appare quantomeno discutibile, ma che è, purtroppo, riconoscibile nell’evoluzione di molti saperi e che non è stata mai veramente abbandonata, malgrado l’avanzamento delle conoscenze. Essendo il genere maschile assunto a riferimento universale, non …

Polifemu – Una poesia di Giovanni Meli (1740 – 1815) 

. Mi piace qui riportare una poesia su Polifemo scritta in siciliano da Giovanni Meli (*) (testo poesia tratto da: https://www.mimmorapisarda.it/Ulisse%20Aci.HTM) Polifemu era un omu grossu ammàtula                         Polifemo era un uomo grosso invano chi cu la testa tuccava li nuvuli,                                    che con la testa toccava le nuvole. ed era amanti …

Li surci – Una poesia in lingua siciliana dell’abate Meli

La poesiola qui proposta è dell’abate palermitano Giovanni Meli (1740 – 1815) da tutti segnato a dito come “onnisciente” per la sua vasta erudizione, negli orientamenti di gusto classicista ed arcadico, nelle idee sostenitore di un razionalismo e di un riformismo piuttosto blandi. Questa favoletta non è il meglio della …

Una poesia di Heinrich Heine: Crepuscolo

Heinrich Heine – Crepuscolo. Sulla pallida spiaggia giacevo, solitario dai tristi pensieri. Declinava al tramonto nel mare il sole, gettando sull’acqua vivi sprazzi di porpora ardente; ed i candidi flutti lontani, sospinti dall’alta marea, venivan spumando frusciando più presso, più presso… Uno strano gridare, un brusìo e sibili e murmuri …