Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Articoli nella categoria Elaborazioni grafiche

Nazim Hikmet – La vita non è un...

  La vita non è uno scherzo   La vita non è uno scherzo.  Prendila sul serio  come fa lo scoiattolo, ad esempio,  senza aspettarti nulla  dal di fuori o nell’al di là.  Non avrai altro da fare che vivere. La vita non è uno scherzo.  Prendila sul serio  ma sul serio a tal punto  […]

Un dono di Aster

Parliamo di Mitologia ricordando che le grandi civiltà antiche ci hanno sempre posto un grande interrogativo, quello di distinguere tra realtà e fantasia quando incontriamo sul nostro cammino le vicende misteriose dei grandi popoli, che da sempre hanno arricchito l’immaginario di migliaia di uomini. …. Ma veniamo a questa sezione del blog: qualche tempo fa […]

Torta di mele

In questa sezione del blog non poteva mancare un po’ di docezza. A questo scopo ho preparato la sottostante elaborazione grafica che ci mostra una “torta di mele”, un dolce davvero buono in tutte le versioni ed accezioni…   tratto da: tanogaboblog.it

Vecchi occhi di donna

Vecchi occhi di donna, rifugio di ricordi, che portano ad oggi il palpitante ieri. . . Amo i tuoi occhi, che di me pietosi, sapendo che il tuo cuore mi disdegna, hanno preso il lutto e amabilmente tristi guardano con affetto la mia pena. E meglio non sa il sole mattutino ravvivare le gote dell’oriente, […]

L’Etna nevoso

«L’Etna nevoso, colonna del cielo d’acuto gelo perenne nutrice; mugghiano dai suoi recessi fonti purissime d’orrido fuoco, fiumi nel giorno riservano corrente fulva di fumo e nella notte ròtola rocce portando alla discesa profonda del mare, con fragore». (Pindaro, Ode Pitica , 518- 438 a.C) . fonte: tanogaboblog.it

Ode al fiore azzurro

Ode al fiore azzurro . Una poesia di Pablo Neruda Camminando verso il mare nella prateria oggi è novembre, tutto è nato ormai, tutto ha statura, ondulazione, fragranza. erba dopo erba intenderò la terra, passo per passo, fino alla linea impazzita dell’oceano. D’improvviso un’onda d’aria agita e ondeggia l’orzo selvatico: salta il volo di un […]

‘Ulisse’, una poesia di Umberto Saba

Ulisse Nella mia giovinezza ho navigato lungo le coste dalmate. Isolotti a fior d’onda emergevano, ove raro un uccello sostava intento a prede, coperti d’alghe, scivolosi, al sole belli come smeraldi. Quando l’alta marea e la notte li annullava, vele sottovento sbandavano più al largo, per fuggirne l’insidia. Oggi il mio regno è quella terra […]

Autunno: due poesie e due immagini

Autunno Con toni gentili e pacati, pian piano saluti la solare e profumata estate, che con grazia si allontana portando con se tutta la sua esuberante e festaiola gaiezza. Tu, Autunno, con i boschi dai rossi toni e il profumo di funghi e castagne, ci addolcisci l’avvicinarsi del serio e freddo inverno. Anna Rita Pincopallo […]

Una poesia di Heinrich Heine: Crepusc...

Christian Johann Heinrich Heine (Düsseldorf, 13 dicembre 1797 – Parigi, 17 febbraio 1856) è stato il maggior poeta tedesco del periodo di transizione tra il romanticismo e il realismo. Heine usò la lingua tedesca per cantare versi melodiosi come pochi altri hanno saputo fare conquistandosi, per l’arte, la fama di più grande artista tedesco della […]