Skip to main content

Raffaello Sanzio, pittore e architetto italiano (Urbino, 148...

Raffaello Sanzio, pittore e architetto italiano nato ad Urbino nel 1483. Probabile allievo del padre Giovanni Santi e in seguito del Perugino, si affermò ben presto come uno degli artisti più rinomati, nonostante la giovane età. Nelle opere dei suoi primi anni di attività si notano ancora influenze tipicamente umbre della pittura del Perugino e del Pinturicchio, […]

Bartolomeo Ammannati (Settignano 1511 – Firenze 1592)

Bartolomeo Ammannati, scultore e architetto fiorentino, studiò nella bottega di Baccio Bandinelli (1448-1560), che lasciò nel 1527 per recarsi a Venezia dove entrò nello studio di Jacopo Tatti detto Sansovino e vi restò sino al 1536, l’anno del ritorno a Firenze. Il nuovo periodo trascorso nella città natale fu contraddistinto da un intenso studio, in particolar modo delle opere di Michelangelo; nel […]

Filippo Brunelleschi, uno degli artefici del Rinascimento fi...

Filippo Brunelleschi (1377-1446) è considerato come uno degli artefici del Rinascimento fiorentino. Orefice, architetto e scultore, si pone come uno dei maggiori protagonisti dell’arte italiana. A Brunelleschi si deve il recupero del classicismo nelle forme, l’utilizzo delle proporzioni matematiche e l’elaborazione del metodo di rappresentazione, attraverso le sue opere molti architetti hanno cercato di cogliere l’insegnamento. La sua carriera […]

Luigi van Wittell detto Vanvitelli

Luigi van Wittell detto Vanvitelli nacque a Napoli nel 1700 da una famiglia di artisti originaria di Amersfoort (Olanda). Il suo cognome originario (van Wittell) fu italianizzato in Vanvitelli. Il padre Gaspar emigrò a Roma nel 1674 e qui svolse attività di pittore fino al 1736. Luigi, architetto, pittore e scrittore, massimo esponente del filone classicista […]