Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)
Melanto, un’ancella di Penelope

Melanto, un’ancella di Penelope

John Roddam Spencer Stanhope (1829-1908) – Penelope – Wikipedia, pubblico dominio

Nel dipinto di John Roddam Spencer Stanhope vediamo Penelope al telaio degli arazzi con un’ancella che raccoglie mele. L’ancella è Melanto che, nel racconto del mito, la tradisce rivelando il trucco della tela ai Proci.

Melanto era la sorella del capraio Melanzio e una delle ancelle (serve) di Penelope, che l’aveva cresciuta fin da piccola. Tuttavia si schierò dalla parte dei pretendenti e fu l’amante di Eurimaco, che era uno dei capi, fra i più ricchi e belli, dei Proci che tentavano di ottenere la mano di Penelope. Fu fra le ancelle la più prepotente e per questo venne impiccata sotto ordine di Telemaco insieme alle altre serve infedeli dopo il massacro dei pretendenti (Odissea, Canto XXII, vv. 461-473). (stralcio tratto da Wikipedia)

La strage dei Proci da un cratere magnogreco (Campania, forse Capua, 330 a.C. ca., conservato al Louvre) – Wikipedia, pubblico dominio