Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Uno tsunami ha “inghiottito” la mitica Atlantide?

La città perduta di Atlantide forse trovata dopo indagini archeologiche in una zona paludosa nel sud della Spagna.

atlantis2Un team internazionale di archeologi e geologi, guidati dal professor Richard Freund, archeologo dell’Università di Hartford nel Connecticut, USA lo ha dichiarato domenica 13 marzo, in una trasmissione speciale intitolata “Trovare Atlantide” sul canale del National Geographic. Noi vi proponiamo a fine articolo, le immagini trasmesse dalla BBC, con un’intervista al professor Freund.
I ricercatori ritengono che uno tsunami gigante abbia “inghiottito” la città mitica, di cui anche il filosofo Platone ha scritto, ma pareri contrastanti di altri scienziati ritengono che il ritrovamento non abbia nulla a che fare con la realtà storica.

Gli archeologi americani, canadesi e spagnoli e i geologi hanno utilizzato una foto satellitare che mostra le tracce di una città sommersa a nord del porto spagnolo di Cadice (la Gadara della antica Grecia). La città si trova appena fuori dallo stretto di Gibilterra, nella regione atlantica, e la sua origine si fa risalire a ben 4.000 anni fa. Nella vasta area paludosa del parco Dona Ana, uno dei più ampi degli Stati d’Europa, nel delta del grande fiume Guadalquivir, i ricercatori ritengono di aver trovato Atlantide. Attraverso il controllo incrociato dei dati forniti da un radar di terra, una mappa digitale del territorio e la più moderna tecnologia sottomarina.

Inoltre, i ricercatori ritengono che la loro teoria sostiene la scoperta effettuata dalla stessa squadra nella Spagna centrale, di una anomala serie di tracce di altre città, che sembrano riferirsi all’edificazione di “città del ricordo”. Queste città, cioè, sarebbero state costruite secondo il prototipo di Atlantide quando gli abitanti sopravvissuti furono costretti a spostarsi più a nord e più all’interno del paese

Lo stesso Freund ha ammesso che è difficile da dimostrare con certezza che si tratti di Atlantide, ma ha anche aggiunto di aver trovato qualcosa che nessun altro aveva mai visto prima, e che fornisce una certa credibilità ad alcune teorie dell’archeologia. Confermerebbe infatti che in questa regione della Spagna si siano abbattuti un gran numero di tsunami per secoli; con il più grande, che colpì Lisbona nel 1755 e aveva l’altezza di un palazzo di dieci piani.

I ricercatori stanno progettando ulteriori scavi in questa regione della Spagna meridionale, nelle zone delle misteriose “città” che si trovano a circa 240 km dall’ipotetica Atlantide. Lo scopo è di studiare i reperti geologici e dare una cronologia agli eventuali oggetti ritrovati.

In altre regioni del mondo, in passato, è sembrato di aver individuato la possibile sede della perduta Atlantide, tra cui l’antica Thira (Santorini) e altre località della Grecia.

.

(Fonte: ANA-MPA / Video postato su YouTube da Ziggurathsss / Foto: discoveryenterprise.blogspot.com)

.

__________________.

vedi anche:

.
torna a Civiltà perdute & C
.

 

Similar posts