Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Una leggenda sulla creazione: “Come i pappagalli divennero colorati”

Tanto tempo fa i pappagalli erano bianchi come la neve.
Ma un giorno il pappagallo Felix decise che non voleva essere bianco perché non si distingueva dagli altri. Volle allora essere colorato e si recò a cercare dei colori. Andò da un imbianchino, ma lui aveva solo vernice bianca; poi volò dal mago ranocchio, che, per sbarazzarsi dei suoi ranocchi, li faceva trasformare come desideravano i visitatori; il pappagallo Felix allora gli chiese di far diventare i ranocchi un manto colorato di piume. Il problema fu che quando indossò il manto artificiale sentì che non era soffice come le sue piume ma molto mucoso. Il pappagallo alla fine era dispiaciuto; ma incontrò la sua amica luna che gli diede una lettera dicendogli che l´ aveva scritta la stessa mattina per lui perché sapeva che stava cercando i colori per il suo manto , e poi tacque. Nella lettera c´era scritto :

Vai subito dal cartografo

Da quel momento il pappagallo svolazzò dentro la fabbrica delle cartine geografiche e trovò un pittore con tanti colori a disposizione; Felix allora chiese al pittore se poteva essere dipinto di: rosso , giallo, verde blu e arancione. Dopo essere stato accontentato, andò a chiamare tutti i pappagalli per essere dipinti. Il procedimento venne scritto su tutti i giornali, si sparse a voce per tutta la città di Pappagallopoli (La città dei pappagalli). Per questo ai nostri giorni i pappagalli hanno le piume variopinte .

di Giulia Abbratozzato

fonte: iccalcinate.it

pappagalli_2

Similar posts
  • Lalibela – Chiese scavate nella... Lalibela, in Etiopia, patrimonio mondiale dell’umanità, sito che, secondo la leggenda, è stato “costruito dagli angeli “. Il gruppo di 10 cappelle di rito ortodosso scolpite nella roccia vulcanica, alcune delle quali sono alte 15 metri, si trova nel cuore delle montagne d’Etiopia. Gli edifici monolitici sono situati circa 500 km a nord della capitale [...]
  • L’Etna nevoso «L’Etna nevoso, colonna del cielo d’acuto gelo perenne nutrice; mugghiano dai suoi recessi fonti purissime d’orrido fuoco, fiumi nel giorno riservano corrente fulva di fumo e nella notte ròtola rocce portando alla discesa profonda del mare, con fragore». (Pindaro, Ode Pitica , 518- 438 a.C) . fonte: tanogaboblog.it [...]
  • Fiori di Cactus La forza e la bellezza della natura ci invitano a vedere le immagini, trovate in rete, di alcuni fiori di cactus. I cactus sono piante di sviluppo lento, non sempre facili da trattare per via delle spine e del delicato equilibrio necessario fra luce, acqua e nutrienti. Ciò non toglie che il cactus, nella sua [...]
  • Il mare: due poesie e due immagini Chi di voi, guardando il mare non ha sentito qualcosa dentro, non ha provato emozioni ed ha trasformato queste emozioni in parole. . Il mare Dolce ed impetuoso come un amante. Ti guardo. Mi affascini. La tua voce entra nella mia mente. Mi lascio accarezzare dalle tue onde. Brividi. Il tuo continuo movimento culla i [...]
  • Le galline schiamazzano… Le anatre depongono le loro uova in silenzio. Le galline invece schiamazzano come impazzite. Qual è la conseguenza? Tutto il mondo mangia uova di gallina. Henry Ford ____________ Henry Ford (1863 – 1947) è stato un famoso imprenditore statunitense, uno dei fondatori della casa automobilistica Ford Motor Company. Oltre i suoi meriti industriali, oggi vengono [...]