Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Articoli con tag castello

Gli spettri di Monselice

Gli spettri di Monselice

Siamo nella Padova dei Carraresi e precisamente il 22 dicembre 1350 allorquando il Consiglio di Padova conferì la signoria a Giacopino e Francesco Carrara: eredi della potente famiglia che completò, tra l’altro, le mura della città di Monselice.  Zio e nipote si trovarono, per volontà del popolo, insieme a governare Padova, ma tra i due non […]

Pizzo Calabro e il fantasma di Gioacc...

Pizzo Calabro e il fantasma di Gioacchino Murat

Il castello di Pizzo Calabro fu edificato dal re Ferdinando d’Aragona nel XV per sedare le varie congiure contro di lui ordite da signorotti locali come Carlo Sanseverino, feudatario di Pizzo. Fu però Gioacchino Murat, durante la conquista del Regno di Napoli a favore di Napoleone, ad essere apprezzato dal popolo per via delle riforme […]

Brolo e la leggenda di Maria La Bella

Situato lungo la costa tirrenica, tra i comuni di Gioiosa Marea e Capo d’Orlando, circondato dalla catena montuosa dei Nebrodi e da una vasta pianura di giardini che degrada sul mare, sorge Brolo, cittadina in provincia di Messina, indicata nelle antiche mappe dei geografi arabi come Marsā Dālīah, il “porto della vite” in quanto qui le navi caricavano […]

Pentidattilo, “La Strage degli ...

Pentidattilo, “La Strage degli Alberti”

Inizio questa pagina con una nota scritta da Antonio Calabrò In sintesi: Il nobile Bernardino Abenavoli di Montebello, furiosamente innamorato della Marchesina Antonietta Alberti, sorella di Lorenzo signore di Pentidattilo, dopo aver saputo del fidanzamento di lei col figlio del Viceré di Spagna, perde il lume della ragione. Organizza una squadra di Bravacci, compra la […]

IL PRINCIPE di Hermann Hesse

IL PRINCIPE di Hermann Hesse

IL PRINCIPE di Hermann Hesse(*) Volevamo costruire assieme una casa bella e tutta nostra alta come un castello per guardare oltre i fiumi e i prati su boschi silenti. Tutto volevamo disimparare ciò che era piccolo e brutto, volevamo decorare con canti di gioia vicinanze e lontananze, le corone di felicità nei capelli. Ora ho […]