Skip to main content

Michelangelo Merisi detto il Caravaggio (1573 – 1610)

Michelangelo Merisi, detto Caravaggio, dal nome del luogo di origine dei suoi genitori (Fermo Merisi e Lucia Aratori), nasce a Milano il 29 settembre 1571.  Caravaggio ha una vita particolarmente tormentata ed incarna la figura del genio “maledetto”. Dal 1600 la vita di Caravaggio diventa sempre più turbolenta ed egli si trova spesso a dover fare i conti con la […]

Jean Antoine Watteau (1684 – 1721), pittore rococò

Jean-Antoine Watteau, meglio conosciuto con il nome di Antoine Watteau (Valenciennes 10 ottobre 1684 – Nogent-sur-Marne 18 luglio 1721), è un pittore francese divenuto famoso per le sue rappresentazioni di “fête galantes “. Watteau è uno dei creatori che rappresentano il movimento rococò. Ispirato dalla commedia dell’arte, gli piace rappresentare il teatro nei suoi dipinti, sia attraverso pesanti tendaggi o temi. […]

Jean-Honoré Fragonard (1732 – 1806), importante esponente de

Jean-Honoré Fragonard sin da bambino mostra una evidente inclinazione nei confronti dell’arte. Crescendo, viene spedito dal padre come apprendista da un notaio, ma le sue doti artistiche vengono notate da François Boucher, pittore che lo invita nel laboratorio di Jean-Baptiste-Siméon Chardin. Rimasto nell’atelier per sei anni, a quattordici anni fa ritorno da Boucher, che lo aiuta […]

Domenichino (1581 – 1641), un pittore fervente sostenitore d

Domenichino, pseudonimo di Domenico Zampieri (Bologna, 21 ottobre 1581 – Napoli, 6 aprile 1641), è stato un pittore  fervente fautore del classicismo. Nei suoi dipinti, disegno, appreso da Ludovico Carracci, assume un ruolo preponderante, tende a realizzare composizioni di semplicità e chiarezza narrativa, trasfigurate in un ideale di bellezza classica. Assieme ai Carracci, Guido Reni, Francesco Albani, Giovanni Lanfranco e al Guercino rappresenta uno dei maggiori pittori barocchi di estrazione emiliana, particolarmente […]

Giovanni Francesco Romanelli (1610 circa – 1662), pittore it

Giovanni Francesco Romanelli, detto il Viterbese o il Raffaellino, nacque a Viterbo nel 1610 circa. All’età di 14 anni, si recò a Roma per studiare per diventare un artista. In pochi anni fu introdotto nelle maestranze del Cardinale Francesco Barberini. Fu allievo di Domenichino e nello studio di Pietro da Cortona, che era in quel periodo il più importante […]