Gutta cavat lapidem (La goccia scava la pietra)

Articoli con tag filosofia

In Diogene Laerzio si legge su Pitago...

Le poche informazioni che possediamo su Pitagora e il suo filosofare sono per lo più contenute nell’ottavo libro dell’opera Vite e dottrine dei più celebri filosofi di Diogene Laerzio, all’interno del quale si legge che fu lui il primo ad utilizzare il termine “filosofia” e a definirsi “filosofo”. Una sola dottrina gli può essere attribuita […]

Tommaso Campanella

Nato a Stignano che all’epoca era nella contea di Stilo, in provincia di Reggio Calabria, Campanella fu un ragazzo prodigio. Figlio di un calzolaio povero ed illetterato, prese gli Ordini Domenicani non ancora quindicenne, con il nome di frà Tommaso in onore di San Tommaso d’Aquino. Studiò teologia e filosofia con diversi maestri. Subito dopo, […]

Gli enigmi e i segreti di Galilei

Gli enigmi e i segreti di Galilei

Il nome di Galileo Galilei (1564-1642), ultimo poligrafo rinascimentale e primo scienziato dell’epoca moderna, è associato a importanti contributi nel campo della fisica (principio di inerzia, legge della caduta dei gravi) e dell’astronomia (scoperta della rotazione del Sole, delle macchie solari, delle montagne della Luna, dei satelliti di Giove, delle fasi di Venere, delle stelle […]

Giordano Bruno martire del libero pen...

Giordano Bruno martire del libero pensiero

testo di Aquila BiancaeNera . Giovedì mattina del 17 febbraio del 1600, “at ora nona”, “in Campo dei Fiori fu abbruggiato vivo quello scelerato frate domenichino da Nola”, “fratrem Jordanum”, da parte del boia della Corte Secolare, in esecuzione della sentenza, emanata il 20 del mese di Gennaio dello stesso anno, dalla “Congregatio Officii Sanctae […]

Ipazia di Alessandria

Ipazia di Alessandria

Un giorno per le strade di Alessandria d’Egitto, nel corso dell’anno 415 o 416, una folla di fanatici cristiani guidati da Pietro il Lettore ha catturato una donna, l’ha trascinata in una chiesa, dove è stata spogliata e picchiata a morte con delle tegole. Hanno poi fatto a pezzi il suo corpo e l’hanno bruciato. […]